Aikishintaiso
August 21, 2017
Corsi di Arti circensi
August 27, 2017
bg

KREATURA MEDIA

presents

LAYERSLIDER

DYNAMIC SLIDER

from your WordPress posts and pages

TIMELINE VIEW

for better timings

NEW TRANSITIONS

slide, fade, scale, skew and rotate layers even in 3D

INTERFACE REVAMP

working with the plugin is more easy

bg4

&

RESPONSIVE

mobile ready

VERSION

5

WITH HUGE
AND

PERFORMANCE
FEATURE UPDATE

8x
performance

many new
features

slide-b-bg

introducing

PARALLAX LAYERS

Move your mouse
over this slide!

FANCY PARALLAX EFFECT

by mouse move

bg51

embedding videos?

video

video

video + audio

RICH MEDIA SUPPORT

WITH OPTIONAL AUTOPLAY

bg6b

&

ALL THESE FEATURES

much more!

...to create

THE BEST SLIDER

with no compromises!

Please check the other demo sliders

Aikido

Corsi annuali

Paolo Salvadego Shihan
Da Settembre NEST avrà il privilegio di ospitare i corsi annuali di Aikido Kobayashi e Aikishintaiso tenuti da Paolo Salvadego Shihan VII Dan, un'occasione unica per lavorare col corpo e con lo spirito sotto la guida di un maestro di cui, in questi anni, abbiamo potuto ammirare etica, esperienza, dedizione all'insegnamento e devozione ai valori dell'Aikido Kobayashi.

QUANDO:

Le lezioni di Aikido si terranno ogni lunedì e mercoledì dalle 19.00 alle 20.30.

La lezione settimanale di Aikishintaiso ogni lunedì dalle 20.30 alle 22.00.

DOVE:

a NEST, Vicolo Gela 3b ad Albignasego (Padova)

Per saperne di più: www.aactg.it
Per informazioni : 3295667182

Segnaliamo anche il sito www.formazione-ast.com dedicato ai corsi, agli atelier e alla formazione di Aikishintaiso, diretti da Marco Favretti Kyoshi.


Aikido

“Via di armonizzazione dell’energia”. AI è armonia, KI è energia, DO è la Via.

L’aikido non è né uno sport né un passatempo
L’aikido è un budo
ovvero
un’arte marziale giapponese tradizionale,
e come tale viene insegnato nella nostra Scuola

Rispetto, coraggio, umiltà, determinazione, vigilanza, condivisione, lealtà, convivialità sono alcuni dei valori fondamentali del budo che associati ad uno spirito immobile, fermo, tracciano una linea di demarcazione fra il budoka e l’uomo comune : il budoka è tale sia nel luogo di pratica che nella vita di tutti i giorni. Etica, estetica ed efficacia rappresentano la base del nostro insegnamento che attraverso il TAIJUTSU (pratica a mani nude)

l’AIKIJO (l’uso del bastone) e l’AIKIKEN (l’uso della spada di legno contro uno o più attaccanti) conducono il praticante ad affrontare le proprie rigidità psichiche, osteoarticolari e le proprie paure.
La relazione “attaccante – attaccato” conduce, attraverso regole ben precise, ad un processo di esorcizzazione della violenza e diviene uno strumento di crescita per entrambi.

Tutti possono avvicinarsi all’aikido, indipendentemente dal sesso o dall’età. Il praticante si troverà fin da subito immerso in un mondo inusuale dal punto di vista mentale ma che apporta regole e funzionamenti universali che quindi gli appartengono.
Sulla difesa personale : la tecnica dell’aikido, è insegnata nelle Forze Armate e negli ambienti di Pubblica Sicurezza di tutto il mondo, così come il judo, il karate-do e altre forme di combattimento. Spesso funziona, qualche volta no. La tecnica non risolve un conflitto, ne rappresenta solo una parte. E’ difficile essere mobili fisicamente e psichicamente e mantenere uno spirito immobile e calmo. La pratica dell’aikido porta proprio a questo, a spolverare talmente il corpo e la mente fino ad essere in grado di vivere all’istante la realtà di una situazione conflittuale e ad agire secondo regole che non possono essere dettate dal pensiero.


"Perchè portare l'Aikido a NEST?" Potremmo condividere molte nostre motivazioni personali, seguendo già da alcuni anni gli insegnamenti di Paolo Salvadego Shihan, ma forse ciò che meglio sintetizza il senso di questa nuova sinergia sta nelle parole che seguono, frutto di una riflessione dello Shihan sul rapporto tra Aikido e Danza..

Aikido e Danza

Aikido significa “Via di Armonizzazione dell’Energia” e fa parte dei budo tradizionali giapponesi. E’ quindi un’arte marziale. L’arte è una forma di espressività della natura e non solo dell’essere umano. L’espressione artistica in quanto tale è l’espressione di un etica, di una estetica e di una efficacia. La marzialità diviene arte nel momento in cui il corpo diviene etico, il gesto bello, l’azione efficace. L’emozione che dona un corpo in movimento, sia si tratti di danza o di arte marziale ha carattere sincretico in quanto risveglia memorie che sono sepolte dentro di noi, che ci appartengono, sotto forma di archetipi, nel nostro inconscio. Il corpo è per sua natura etico, il nostro pensiero non lo è. Lavorare con il corpo significa non limitarsi all’estetica, altrimenti questa sarà intrisa di pensiero. Occorre liberarsi dal pensiero, non dalla coscienza. Occorre agire sulle vie psicosomatiche dal punto di vista propriocettivo e far sì che le informazioni veicolate si esprimano in una azione che appartiene al corpo. Questo è lo scopo dell’aikido. L’aikido non è danza, la danza non è aikido. Ma i corpi sono gli stessi ed il modo di funzionare è il medesimo. Gli spazi intra e peri corporei sono gli stessi, lo spazio dell’interazione è lo stesso, lo spazio all’interno del quale si svolge l’interazione anche è lo stesso. A quale profondità può arrivare la danza? A quale profondità può giungere la pratica dell’aikido? Quali sono i punti di contatto fra e due discipline? Fino a punto gli elementi costitutivi dell’azione marziale dell’aikido possono contribuire ad una diversa sperimentazione del movimento?




PAOLO SALVADEGO SHIHAN VII DAN


Nato nel 1954, pratica l’aikido dal 1969 seguendo gli insegnamenti del Maestro Tada Hiroshi e Yoji Fujimoto, per il quale ha organizzato alcuni stage a Venezia. Dal 1985 segue gli insegnamenti del Maestro André Cognard, Hachidan, Hanshi Dai Nippon Butoku kai, allievo di Kobayashi Hirokazu Soshu (1939 - 1998), jikideshi di O Sensei Morihei Ueshiba. Grazie al suo Maestro, André Cognard, si avvicina alla figura di Kobayashi Hirokazu Soshu. Nel settembre 1989, su indicazione dello stesso Maestro Kobayashi Hirokazu, crea l’Accademia di Aikido e Cultura Tradizionale Giapponese. Nel 1998 riceve l’onore di essere tra i membri fondatori della Kokusai Aikido Kenshukai Kobayashi Hirokazu Ryu Ha, di cui attualmente è vice-presidente. Attualmente Nanadan (7° dan), Paolo Salvadego è in possesso del titolo di Shihan della Kokusai Aikido Kenshukai e del titolo di Kyoshi conferito dalla Dai Nippon Butoku kai, dalla quale ha ricevuto l'incarico di organizzatore ufficiale, per l'Italia, dell'Aikido Kobayashi Hirokazu Ryu. Segue regolarmente la Scuola Superiore di Formazione all'Insegnamento dell'Aikido ed è membro dell'Istituto di Aikishintaiso, la Scuola di formazione degli insegnanti di aikishintaiso, entrambe dirette dal Maestro André Cognard. Oltre che a dirigere l’Accademia di Aikido e Cultura Tradizionale Giapponese, organizza stage di aikido e aikishintaiso per il suo Maestro André Cognard ed è chiamato a tenere stage di aikido in Italia ed altri Paesi europei ed extraeuropei. Con l’autorizzazione del Maestro André Cognard dirige stage, corsi e atelier di aikishintaiso.